Connect with us
Attualità

Raccolta differenziata a Trapani, i sindacati chiedono incontro col Prefetto

Presa di posizione dei sindacati.

Pubblicato

il

Raccolta differenziata a Trapani, i sindacati chiedono incontro col Prefetto

“Da quando è stata attivato il servizio della raccolta differenziata a Trapani, i lavoratori della Trapani Servizi vengono sottoposti a turni pesanti, andando oltre lo straordinario. Il numero degli addetti è insufficiente, chiediamo, dunque, un incontro urgente al Prefetto in presenza anche del comune e dell’azienda, per trovare le soluzioni adeguate”. Denunciano cosi un sovraccarico di lavoro per gli 84 addetti alla raccolta differenziata del comune di Trapani, i sindacati di categoria, Fp Cgil, Fit Cisl, Uiltucs e Soggetto Giuridico. “Il personale impiegato è sicuramente insufficiente per poter ottemperare a quanto disposto nelle ordinanze 30 e 32 del comune di Trapani sull’avvio della raccolta, ragion per cui i lavoratori interessati vengono sovraccaricati di lavoro, mettendo a rischio le norme relative alla sicurezza e alla loro salute”, spiegano Enzo Milazzo Fp Cgil, Rosanna Grimaudo Fit Cisl, Mario D’Angelo Uiltucs ed Enzo Catalano di Soggetto Giuridico.  “L’azienda non ha avuto il tempo di riorganizzarsi prima dell’avvio del servizio, per questo chiediamo in vista soprattutto del periodo estivo quando scatterà il piano ferie per i lavoratori, l’assunzione a tempo determinato di addetti alla raccolta, sia per poter garantire il regolare servizio alla città, sia per consentire ai dipendenti della Trapani Servizi di poter usufruire delle meritate ferie. Ci auguriamo – concludono – che la nostra richiesta di incontro venga accolta presto, se non dovesse giungere risposta in tempi brevi, saremo pronti ad indire uno sciopero”.

 

Di seguito il comunicato diramato dall’amministratore unico della Trapani Servizi Carlo Guarnotta in riferimento alla nota a firma congiunta dei sindacati.

Come già più volte comunicato il sottoscritto, pur condividendo le ragioni che hanno portato il Commissario Straordinario ad emettere le due Ordinanze 30 e 32,  ha manifestato forti perplessità riguardo il breve lasso di tempo intercorso tra l’uscita delle stesse e la decorrenza degli effetti. Di fatto la società ha dovuto modificare la propria organizzazione ricorrendo ad una procedura di nolo a caldo di mezzi leggeri e ciò per prontamente ottemperare a quanto previsto dalle Ordinanze; Organizzazione che è andata oltre l’attività ordinaria e che comporta oneri a carico dell’Amministrazione e per i quali la Società è in attesa di riscontri.

  La vera rivoluzione dell’Ordinanza n. 30 è stata quella di introdurre nel sistema “Trapani” il rifiuto cd “umido”.

Per svariati motivi il sistema non è decollato per come immaginato dall’estensore delle Ordinanze e quindi la società si è trovata in difficoltà ed è stata costretta ad operare  giornalmente con interventi extraordinari per ripulire la Città dall’immane quantità di rifiuti abbandonati per strada, in spregio a quanto contenuto nelle Ordinanze e al vivere civile. Il personale è stato pertanto sottoposto ad attività straordinarie che hanno ingenerato negli stessi comprensibili stati di malumore e che oggi sfociano nelle proteste delle OO.SS.

Ricordo a tutti che questa società è dovuta intervenire, a seguito dell’O.C.S. n. 46 con la pulizia straordinaria di tutto il territorio comunale. Oggi purtroppo diverse zone, più volte segnalate dallo scrivente, risultano essere nuovamente colme di rifiuti!

A tutto ciò va ad aggiungersi anche l’avvio della stagione estiva in cui le quantità di rifiuto aumentano e del piano ferie.

Le richieste delle OO.SS. di sicuro oggi non possono trovare accoglimento. Infatti il breve lasso di tempo che intercorre alla elezione del Sindaco della Città di Trapani a cui spetterà la decisione sul futuro della differenziata, impone al sottoscritto di attendere.    

Ricordo che domani è ufficiale la firma del cd contratto normativo tra la SRR Trapani Nord e il nuovo soggetto aggiudicatario (Energetikambiete) del servizio di raccolta differenziata per il Comune di Trapani. Auspico che segua con immediatezza la firma del contratto di servizio tra il Comune di Trapani e il soggetto aggiudicatario. A quel punto potranno aprirsi scenari la cui decisione spetta, a mio parere, esclusivamente alla nuova Amministrazione.

Colgo l’occasione per trasferire a tutti i dipendenti della Società il ringraziamento del Commissario Straordinario per l’attività messa in campo di pulizia del percorso interessato dalla gara podistica di ieri.

Ing. Carlo Guarnotta

amministratore unico Trapani Servizi

Da telesud3.com

Telesud, news e notizie aggiornate dalla provincia di Trapani.

Telesud 3 s.r.l. – via Isolella 13, 91100 Trapani - Direttore responsabile Salvatore Cammareri
Email: redazione@telesud3.com - Tel. 092325002 - Fax. 092324260
P.IVA: 01440320818 - TRIB. TRAPANI: 4555 - C.C.I.A.A. TRAPANI: 84190